Rivenditori

La vela allround (EN/LTF A)

PRION 3 – Voglioso di avventure

Divertimento in volo grazie all‘ innovazione: il PRION 3 offre tecnologie ipermoderne in combinazione ad un mix intelligente di matriali, che riduce notevolmente il peso della vela. Il risultato è una vela alla quale puoi affidarti cecamente – e contemporaneamente ti entusiasma grazie al suo handling vivace. Vivi le tue avventure con il PRION 3!

 

Più parapendio. Il PRION 3 è pieno di tecnologie, che rendono la vela sia sicura sia performante. Dalla semplice planata al traversone di valle e i triangoli FAI – Il PRION 3 è semplice da volare e convince su tutta la gamma col suo handling vivace e la prestazione impressionante. Le tue avventure non hanno limiti.

Leggero e innovativo. Meno peso, stessa longevità: IL PRION 3 è una vela ottimizzata di peso e allo stesso tempo robusta. Mentre il materiale usato all’esterno è robusto, siamo riusciti a ridurre il peso, grazie all’ottimizzazione della struttura e dei materiali all’interno. Il risultato è una vela leggera da portare, facile da decollare e lo stesso tosta e durevole.

Semplice e sicuro. Come i suoi predecessori anche il PRION 3 brilla per la sua semplicità: pochi cordini permettono semplicità in decollo. Il minuto allungamento di 4,7 permette una sicurezza passiva alta. L’handling è vivace e allo stesso momento armonioso, cosa che agevola il pilota in tutte le fasi del volo. Bretelle sofisticate e la manopola del freno regolabile sottolineano la pretesa di sicurezza.

Rivenditori

The record wing

On the 11th of August, Robert Schaller flew a 209 km FAI-triangle on a PRION 3  – the highest score so far on an EN-A certified paraglider. The 25-year-old student launched from Grente (South Tyrol), set his turnpoints near Grossglockner Mountain, west of Wilder Freiger (southern end of Stubai valley) and in the Badia valley (South Tyrol). He landed after 8:43 near St. Martin in Badia valley. He achieved this with an average speed of 24 km/h. 

Find out more about his record flight!

Film

You can't see the video? Please check your browser plugins (AdBlock/Ghostery) if they block videos.

Il pilota

Il PRION 3 è una vela bonacciona con semplici e armoniose caratteristiche di volo, ciò la rende perfetta per principianti e per chi vuole un po’ di più. Il PRION 3 convince con la sua semplicità nell’handling dei cordini, al decollo e alle virate. Grazie alla sua prestazione ha il potenziale per voli da cross.

In volo

Caratteristiche

Specificazioni PRION 3

    • La sospensione di sinistra è rossa, quella di destra verde – c’è una chiara differenziazione. Questo schema continua sull’ALTUS per evitare errori in fase di preparazione al decollo.  
    • l PRION 3 é dotato di un adjustable handle. Si tratta di una manopola innovativa per il freno; la puoi adattare alla tua mano, cosa che ne facilita la tenuta. L’adjustable handle è stato progettato in collaborazione con il DHV.
    • Con i cordini e le bretelle nuove abbiamo adottato lo schema di colori consigliato dalla PMA: A – rosso, B – giallo, C – blu, freno – arancione, stabilo – verde.
    • L’ interno del PRION 3 è ottimizato di peso, lo rendo più leggero da portare, più facile da deollare e più clemente in volo estremo - più informazioni le trovi qui: Weight Optimised.
    • Il PRION 3 é pieno d’innovazioni NOVA: smart cells, double 3D shaping e altri – più info sotto tecnologie.

      <object classid="clsid:38481807-CA0E-42D2-BF39-B33AF135CC4D" id="ieooui"></object>

    Safety Wing Tips

    Locked-in spirals are a significant risk in paragliding. To reduce the risk of such a locked-in spiral we have fitted the PRION 3 with Safety Wing Tips. These are specially angled wing tips, which assist when exiting a spiral. When the brake pressure is reduced, the PRION 3 has a tendency to right itself to a normal flying attitude.

    The Safety Wing Tips of the PRION 3 assist the righting moment and therefore the passive safety of the wing.

    Colori

    Orange
    Petrol
    Pinky
    Lime
    Nature

    Customise your wing

    Questo modello in 3D ti dà un’idea di come sarà la vela. Però, per favore, fai attenzione: i colori veri e proprio potranno variare da quelli nel modello in 3D. Per qualsiasi domanda ti chiediamo gentilmente di contattare il tuo NOVA Partner o mandare direttamente una mail al nostro ufficio vasb@abin.rh.

    Tecnologie

    Dati tecnici

    Materiali

    Assistenza

    Best flights

    Reviews

    All rights reserved by the publishers. Thanks for the permission to use.

    Motor

    According to the DGAC (France), the PRION 3 has been registered for powered flight. Our adventure intermediate is suitable for both free flying and paramotoring. You can find the certification documents in the Downloads section.Especially for powered flight, we have developed a riser with two mounts1. It is suitable for two different hook-in heights.

    1Available from the end of April 2016

    FAQ

    La risposta dipende dalla tua preferenza personale: se preferisci tanta dinamica e agilità, devi volare la vela nella parte superiore della gamma di peso in volo. Se invece ti piace il volo tranquillo e ben ammortizzato sarai più contento se voli con un carico medio o nella gamma di peso inferiore. Naturalmente hanno influenza anche le condizioni di volo. Un carico superiore porta più stabilità in condizioni turbolenti e di vento forte, con un carico inferiore invece sei invincibile in termiche deboli. Come vedi, caricare in modo giusto la vela è una questione di preferenza personale e dipende dalle condizioni nelle quali voli. Il tuo distributore NOVA volentieri ti consiglia!

    I freni sono parte rilevante per l’omologazione – cambiamenti possono ripercuotersi sulle caratteristiche di volo e su manovre estreme. Dato quest’aspetto, noi sconsigliamo fortemente di apportare cambiamenti ai freni. È di grande importanza, che i freni abbiano abbastanza via “a vuoto”. Questo è importante per impedire, che la vela inizi a frenare da sola, quando si spinge la pedalina. Inoltre un freno troppo corto diminuisce l’efficienza e influisce manovre estreme, come chiusure, aperture di esse o situazioni di pre-stallo.

    L’ efficienza dipende molto dalla resistenza aerodinamica del pilota stesso ed é direttamente correlata alla selletta usata e la sua posizione in volo. La differenza tra sellette e tra le diverse posizioni in volo può cambiare di un punto l’ efficienza. Noi stessi non diamo dati assoluti dell’efficienza, ma solamente ci confrontiamo con altre vele di referenza. Per questa ragione non pubblichiamo i dati relativi all’ efficienza.

    Come tenere i comandi è una cosa di preferenza personale, che s’incide notevolmente sull’handling della vela e le sue caratteristiche. Noi di NOVA consigliamo mezzo avvolgimento: prendere il comando in mano e avvolgere il cordino intorno a metà mano, così che il cordino lascia la mano tra pollice e indice. Questo accorcia i freni di ben 30 centimetri, cosa che si riflette in modo positivo sul feedback: si sente direttamente la tensione del freno e, avendo le braccia più alte, si sentono meglio le reazioni della vela. Frenare senza avvolgimento è sconsigliabile pervia dell’ergonomia. Esclusi sono planate e altri momenti in volo, durante i quali un diretto handling non ha importanza. Attenzione: chi è abituato a volare senza avvolgimento, deve calcolare la via di frenata accorciata.

    Semplicità é il nostro principio. Le nostre vele possono, ma non devono essere piegate con l’aiuto della sacca a ripiegamento veloce. Fondamentalmente tutte le nostre vele possono essere messe in una sacca, senza essere piegate. Importante è non piegare inutilmente forte le stecche, soprattutto non per un periodo più lungo. Inoltre consigliamo un accurato uso della vela.

    Teli, cordini e tutti gli altri elementi di una vela sono sottoposti a prove intensive prima di essere usati in prodotti di serie. Testiamo i teli per quanto riguarda la loro longevità (porosità alta o diminuita resistenza a strappi causati da raggi UV o abrasioni) e la loro resistenza meccanica - come la distensione. Per assicurare la qualità facciamo controlli regolari durante la produzione.  

    Con i primi voli i cordini sono sottoposti per la prima volta a dei carichi. Allungamento o restrizione ne sono la conseguenza, indipendentemente dal produttore del cordino o da com’è stato usato nella produzione della vela. Per pareggiare questo movimento dei cordini ti consigliamo di inviare la tua vela per un NTT dopo le prime dieci fino venti ore di volo. Dopo queste ore la lunghezza dei cordini, di regola, non si modifica più. Per usufruire alla meglio del NTT noi di NOVA consigliamo di portare la vela per un controllo dopo le prime dieci fino venti ore di volo.

    Il PRION già offre un alto livello di sicurezza passiva, la SUSI è ancora più semplice nell’utilizzo. La SUSI, per esempio,  ha vie di frenata molto lunghe, grazie alle quali si può quasi escludere manovre estreme involontarie, come il negativo. Il PRION a differenza della SUSI offre un’efficienza maggiore e un handling più fine. Provale entrambe e fatti un’idea con quale vela ti senti più a tuo agio.

    All’ asciutto, non piegato troppo stretto e possibilmente senza grandi sbalzi di temperatura – queste sono le condizioni, nelle quali i nostri parapendii si sentono bene. Per favore non depositare un parapendio umido. Anche calore grande – come per esempio in macchina – dovrebbe essere evitato. Eventuali macchie non devono - in nessun caso - essere tolte con un detergente chimico e/o una spazzola.